• unobravoteam

Diversità e autostima: Nonno João crea bambole con la vitiligine per aiutare i bambini

Aggiornato il: 19 nov 2019



Fonte: João Stanganelli @joaostanganelli (Instagram)

La vitiligine è una malattia cronica della pelle che porta chiazze non pigmentate, ovvero zone dove manca del tutto la fisiologica colorazione dovuta alla melanina e che appaiono bianche o traslucide. Questa condizione può causare disagio psicologico ed emozionale alle persone affette, che possono arrivare ad evitare di mostrarsi in pubblico o di mostrare le parti del corpo colpite dalla malattia.

Gli adolescenti, spesso preoccupati del loro aspetto, possono vergognarsi per la presenza di macchie di vitiligine e sentirsi imbarazzati, sconfortati, preoccupati per come gli altri possono reagire alla vista delle chiazze chiare.


João Stanganelli, nonno brasiliano affetto da vitiligine da quando era più giovane, ha voluto sostenere i bambini con la sua stessa condizione per aiutare la loro autostima, la loro concezione di "diversità" e promuovere inclusione, creando bambole con la vitiligine.

Ha chiesto alla moglie Marilena di insegnargli a lavorare all'uncinetto ed et voilà! Crea Vitilinda, la prima bambola con la vitiligine.


Fonte: João Stanganelli @joaostanganelli (Instagram)

Dopo il successo delle prime bambole con la vitiligine, nonno João ha creato bambole per promuovere l'inclusione dei bambini con diverse disabilità, creando bambole su sedia a rotelle, bambole non vedenti o affette da altre patologie.


Oggi nonno João riceve richieste da tutto il mondo per la creazione di bambole che rappresentano bambini con diverse difficoltà.

Fonte: João Stanganelli @joaostanganelli (Instagram)

Rafforzare l'autostima dei bambini fin da piccoli e avere un dialogo aperto sulle difficoltà che possono provare, è molto importante per aumentare la sicurezza in loro stessi e nelle loro capacità. E' la prima base per ciò che diventerà una personalità strutturata in età adulta.


I disagi che sviluppiamo fin dalla prima infanzia, possono causarci malessere anche anni ed anni dopo.