• unobravoteam

Film di Natale: perché li amiamo così tanto?

I film natalizi, offrono spesso speranza, gioia, amore e la promessa di un mondo più gentile.

I film delle vacanze ci rendono felici, ma che cos'è la felicità? In psicologia vengono riconosciute due tipologie di felicità:

  1. Felicità edonica: fa riferimento a ciò che proviamo, alle sensazioni di piacere e quindi, tende ad essere più transitoria; ne è un esempio mangiare del cioccolato;

  2. Felicità eudaimonica: deriva da esperienze che creano un senso di significato e scopo e permane con noi più a lungo.

Entrambi i tipi di felicità sono importanti e contribuiscono al benessere generale in modi diversi. Durante le vacanze possiamo sperimentarle entrambe.



Leggi anche: Smile day: il potere di un sorriso 


Cosa succede quando guardiamo un film natalizio?


Quando guardiamo un film di Natale proviamo emozioni positive, rispondendo all’umorismo, al romanticismo, a un luogo bellissimo, a un attore attraente o a un lieto fine. I film delle vacanze possono anche creare un senso più profondo di significato ripristinando la speranza e la promessa di una connessione sociale, senso d'amore e nuovi buoni propositi; questa è l’essenza del messaggio e nulla importa di quanto sia contorta la trama.


Da alcuni i film Natalizi vengono “snobbati” perché ritenuti prevedibili, sdolcinati e stereotipati; uniscono pezzi di commedia romantica a drammi leggeri, cura della famiglia e degli altri. Questo ci rassicura, ci fa sentire bene, soprattutto in questo momento dove tutto sembra così sconvolto e imprevedibile.


La prevedibilità offre comfort. Non importa quanto stravagante, incredibile o semplicistica sia: la trama attinge a emozioni reali. Vogliamo tutti sentirci connessi e a casa per le vacanze.

Non dimentichiamo che i film delle vacanze tendono ad essere adatti alle famiglie e possono essere una buona opzione per l’intrattenimento multigenerazionale.


Le risate, inoltre, possono avere un impatto a livello dei neurotrasmettitori simile agli antidepressivi; ridere può anche abbassare gli ormoni dello stress, che contribuiscono a danneggiare il nostro sistema cardiovascolare, metabolico e immunitario, aumentando la vulnerabilità a malattie. Una dieta costante di emozioni positive può aumentare l’ottimismo e la resilienza, rendendoci più aperti, creativi e produttivi!



Leggi anche: Felicità: cos'è e come misurarla


Cosa vuol dire realmente essere felici?


I ricercatori sostengono che le persone felici non siano innamorate di beni materiali o del lusso. Queste persone starebbero bene con i semplici piaceri della vita: accarezzando un cane, sedendosi sotto un albero, godendosi una tazza di cioccolata calda.

Ecco i 3 ingredienti che ritroviamo nelle persone che possono essere definite "felici":

  1. vivere per uno scopo, trovando la gioia nelle relazioni;

  2. lavorare per i propri obiettivi;

  3. agire secondo i propri valori.

Un'opinione diffusa è che la felicità venga raggiunta una volta ottenuto un determinato traguardo, come trovare il partner perfetto o ottenere un determinato stipendio. Gli esseri umani, tuttavia, sono eccellenti nell’adattarsi alle nuove circostanze, il che significa che le persone si abitueranno alla loro nuova relazione o ricchezza, torneranno a un livello di felicità di base e cercheranno il prossimo traguardo.

Ecco 8 comuni modi di pensare che ti impediscono di raggiungere la felicità:


  1. Sarò felice quando sarò ricco;

  2. Sarò felice quando avrò successo;

  3. Sarò felice quando troverò la persona giusta;

  4. Sarò felice solo quando mi sposerò;

  5. Non posso essere felice se non ho una relazione;

  6. Non posso essere felice perché la relazione è finita;

  7. Non mi riprenderò mai da questa rottura;

  8. I migliori anni della vita sono passati.


Fortunatamente lo stesso principio di adattamento si applica ai momenti di crisi: ricordiamoci che siamo resilienti e molto probabilmente ritroveremo la felicità, adattandoci anche alle situazioni che sul momento ci appaiono più avverse.





Dott.ssa Beatrice Savasta

Membro del Team Unobravo

Psicologa Sistemico-Relazionale

https://www.unobravo.net/team/dott.ssa-beatrice-savasta

Post recenti

Mostra tutti